E’ appena iniziata la settimana in cui si mangia di più in assoluto nell’arco dell’anno. Le festività natalizie sono sicuramente un’ottima occasione per stare insieme alla famiglia, ma molto spesso vengono vissute con l’unico obiettivo di abbuffarsi. Il risultato sarà che tra 15 giorni molte persone si sentiranno appesantite, e non solo dal punto di vista del peso corporeo, ma soprattutto dal punto di vista della difficoltà a digerire qualsiasi alimento, con rischio di gastrite.

Prevenire è meglio che curare, soprattutto quando si sa con certezza che affronteremo un periodo che metterà alla prova l’apparato gastroenterico. E quindi, pur con la certezza del fatto che le festività meritano di essere vissute appieno, anche a tavola, potrebbero essere utili alcuni semplici consigli:

  1. Mangiare lentamente e masticare bene. E’ evidente che mangiare lentamente e masticare bene favorisce l’arrivo di un bolo alimentare già “digerito” nello stomaco, che quindi impiegherà meno tempo per farlo transitare verso l’intestino.
  2. Evitare di saltare i pasti. Anche se in programma abbiamo il pranzo di Natale, fare colazione manterrà più attivo il metabolismo e faciliterà la digestione del pasto più abbondante. Inoltre, aver digiunato porta a mangiare più velocemente.
  3. Non fumare (o fumare meno). La nicotina favorisce la secrezione acida gastrica e riduce le prostaglandine a livello del tratto digestivo superiore, con conseguente riduzione della peristalsi gastrica e riduzione della capacità digestiva.
  4. Mangiare un antipasto a base di verdura. La verdura, oltre alle note proprietà benefiche in termini di vitamine e sali minerali, è molto rapida ad essere digerita e favorisce l’attivazione della peristalsi gastrica. Di conseguenza iniziare il pasto con un pochino di verdura può favorire la digestione delle portate più impegnative.
  5. Utilizzare lo zenzero. Se siete artefici almeno in parte di uno o più dei menu di queste feste, fate in modo che questa spezia faccia parte di almeno un piatto. Se invece siete solo dei commensali, attrezzatevi con l’occorrente per una tisana, pre- o post-prandiale. Lo zenzero è un procinetico naturale, che favorisce notevolmente la digestione, tanto che è utilizzato da sempre come anti-emetico.

Buone feste….. E buon appetito!